Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
TROUSSET-GUILLEMART

Brut Nature

34,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Lunedì 20/08

SKU BIOCH75

CANTINA: Trousset-Guillemart​​​​​​​
ZONA: Montagna di Reims - Les Mesneux
TERRENO: Gessoso
CONSUMO IDEALE: 2017/2021
VITIGNO: Pinot Noir 33% , Pinor Meunier  33% , Chardonnay 33%
ALCOL: 12,5%
VINIFICAZIONE: Acciaio
AFFINAMENTO: 22 mesi sui lieviti
AROMI: Fruttato , agrumato , speziato
IDEALE CON: Aperitivo
BOTTIGLIE PRODOTTE: 20000
​​​​​​​GIUDIZIO BIOCHAMPAGNE: 7.5/10

​​​​​​​Scarica Scheda Tecnica Prodotto
​​​​​​​

Un assemblaggio classicamente costituito da pinot noir, pinor meunier e chardonnay, non dosato. È lo Champagne Brut Nature di Trousset Guillemart. Mentre il naso avrebbe bisogno di qualche briciolo di complessità in più, alla bocca si rivela invece più interessante di quanto si poteva pensare.
​​​​​​​Gli aromi toccano il registro della freschezza, con note di mela verde e agrumi. La sapidità accompagna un palato dinamico e discretamente strutturato, dove troviamo spezie, frutta secca e ancora mela. Molto piacevole.

​​​​​​​
A quest’ultima categoria faceva evidentemente parte Trousset-Guillemart, piccolo produttore (è un RM da circa 70.000 bottiglie annue) quel di Les Mesneux, nella cosiddetta Petite Montagne. Parlo al passato perché dalla prima volta che ho incontrato questa coppia di produttori (Jean-Philippe e sua moglie Karine) a ora, quasi due anni dopo, posso dire con piacere che sono cresciuti fino a diventare finalmente pronti a farsi apprezzare dagli appassionati. Non a caso, sta iniziando l’importazione anche in Italia…
​​​​​​​Scopri di più

A quest’ultima categoria faceva evidentemente parte Trousset-Guillemart, piccolo produttore (è un RM da circa 70.000 bottiglie annue) quel di Les Mesneux, nella cosiddetta Petite Montagne. Parlo al passato perché dalla prima volta che ho incontrato questa coppia di produttori (Jean-Philippe e sua moglie Karine) a ora, quasi due anni dopo, posso dire con piacere che sono cresciuti fino a diventare finalmente pronti a farsi apprezzare dagli appassionati. Non a caso, sta iniziando l’importazione anche in Italia…
​​​​​​​Scopri di più