Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Pinot Noir 2014 -12%
GESCHICKT

Pinot Noir 2014

27,00 23,70

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Mercoledì 20/06

SKU BIOCH107

CANTINA: Geschickt​​​​​​​
ZONA: Alsazia - Ammerschwihr
TERRENO: Argilloso , granitico , calcareo
CONSUMO IDEALE: 2017/2020
VITIGNO: Pinot Noir 100%
ALCOL: 12%
VINIFICAZIONE: Botte grande
AROMI: Fruttato , minerale
IDEALE CON: Aperitivo , antipasti di carne
​​​​​​​GIUDIZIO BIOCHAMPAGNE: 8/10


​​​​​

Uve provenienti per la metà da un vigneto in valle da suolo alluvionale ed argilloso e l’atra metà dal suolo granitico/calcareo del Cru Kaefferkopf; macerazione di tre settimane con le bucce, affinato in barriques usate, è un vino dal colore rosso profondo, naso austero, ricco, fine e fresco in bocca.
​​​​​​​

Dal 1955 ad oggi 4 generazioni si sono succedute nella conduzione del domaine Geschickt. Dal 1998 Frédéric(3a generazione) e i suoi due nipoti Arnaud ed Aurélie (4a generazione), decidono di convertire i 12 ettari di proprietà prima a regime biologico e successivamente a biodinamico. Dal 2014, dopo molti anni di sperimentazione in cantina , producono i loro vini in maniera completamente naturale, non filtrandoli e senza l’aggiunta di solfiti.
L'azienda vuole sempre portare a termine tutte le fermentazioni, anche la malolattica: i vini risultano quindi diretti, con acidità naturali variabili e carichi.
​​​​​​​Un'Alsazia fuori dai canoni comuni.
Scopri di più

Da abbinare a secondi piatti di pesce come ad esempio il merluzzo al forno.

​​​​​​​

Dal 1955 ad oggi 4 generazioni si sono succedute nella conduzione del domaine Geschickt. Dal 1998 Frédéric(3a generazione) e i suoi due nipoti Arnaud ed Aurélie (4a generazione), decidono di convertire i 12 ettari di proprietà prima a regime biologico e successivamente a biodinamico. Dal 2014, dopo molti anni di sperimentazione in cantina , producono i loro vini in maniera completamente naturale, non filtrandoli e senza l’aggiunta di solfiti.

L'azienda vuole sempre portare a termine tutte le fermentazioni, anche la malolattica: i vini risultano quindi diretti, con acidità naturali variabili e carichi.

Un'Alsazia fuori dai canoni comuni.
Scopri di più